fbpx

Gestione contabile e fiscale, consulenza in materia contabile, fiscale e societaria

Avviso di manifestazione di interesse per servizio di gestione contabile e fiscale oltreché di consulenza in materia contabile, fiscale e societaria

INVITO A ISCRIVERSI ALL’ALBO FORNITORE DELLA FONDAZIONE AREZZO INTOUR

Il Comune di Arezzo, con delibera di Consiglio n. 20 del 23 febbraio 2018, ha approvato la costituzione della Fondazione Arezzo Intour con l’obiettivo di creare un organismo di Governance moderno che possa gestire e valorizzare a 360° la destinazione turistica di Arezzo turismo e cultura del territorio. Arezzo Intour è una Fondazione in partecipazione senza scopo di lucro. La Fondazione risponde ai principi ed allo schema giuridico della Fondazione di Partecipazione, nell’ambito del più ampio genere di Fondazioni disciplinato dagli articoli 12 e seguenti del Codice Civile. La Fondazione non ha scopo di lucro e non può distribuire, neanche indirettamente, utili ed avanzi di gestione, fondi e riserve comunque denominate a fondatori, associati, lavoratori e collaboratori, amministratori ed altri componenti degli organi sociali, anche nel caso di recesso o di ogni altra ipotesi di scioglimento individuale del rapporto associativo. Socio fondatore e principale finanziatore è il Comune di Arezzo, ma la Fondazione è aperta anche a soci privati ed altri enti pubblici che possono partecipare alla governance e alle molteplici attività svolte. Infatti, l’Ente si sostiene con il contributo del Comune di Arezzo, quello dei privati e con il riversamento della Tassa di Soggiorno che viene impiegata in modo integrale in attività legate al turismo e alla cultura (primo comune in Italia).

Il Comune di Arezzo ha deciso di creare un ente pubblico/privato che possa valorizzare al meglio il territorio e che fosse il punto di riferimento per l’intero settore del turismo e della cultura con azioni di governance e regia, al fine di fare conoscere la città nel mondo, visto che è una provincia bellissima ma ancora poco conosciuta e distante dai grandi flussi di altre città Toscane, come Firenze, Siena e Pisa. Ciò, anche in considerazione del crescente numero di presenze turistiche ed attività ricettive e servizi legati al turismo, registrati negli ultimi anni ante pandemia da Covid_19.

Ai sensi dell’art. 2 dello Statuto, “La Fondazione persegue le finalità della promozione della

Città di Arezzo e della sua immagine turistica, a livello nazionale ed internazionale, l’attrazione

A chi si rivolge l’avviso 

Dottori Commercialisti iscritti all’Albo dei Dottori Commercialisti (anche inseriti in Studi di Professionisti Associati o Società), società o altri operatori economici che possano svolgere l’attività di consulenza in materia contabile, fiscale e societaria per l’espletamento delle proprie attività.

Natura del servizio RICERCATO

La società intende avvalersi di un servizio di gestione contabile e fiscale oltreché di consulenza in materia contabile, fiscale e societaria per l’espletamento delle proprie attività. 

Nello specifico, le attività richieste sono le seguenti: 

  1. registrazioni contabili obbligatorie;
  2. redazione del Bilancio annuale e deposito dello stesso;
  3. redazione di Bilanci previsionali e infra annuali;
  4. trascrizione dei verbali sui libri sociali obbligatori; stampa e tenuta dei libri sociali obbligatori;
  5. consulenza ed assistenza in materia contabile e fiscale relativamente all’imposta sul valore aggiunto, imposte dirette ed altri tributi;
  6. rilascio di pareri in materia fiscale, tributaria, societaria
  7. predisposizione ed invio telematico agli uffici competenti delle Dichiarazioni fiscali obbligatorie (UNICO, IRAP e IVA);
  8. liquidazione IVA mensile/trimestrale/annuale/acconto;
  9. predisposizione delle Certificazioni Uniche (CUD) e altra documentazione necessaria per la dichiarazione dei redditi;
  10. assistenza nella predisposizione di eventuali interpelli in materia fiscale nella gestione del contenzioso tributario e nelle eventuali richieste di rimborso;
  11. assistenza in giudizio presso le Commissioni Tributarie;
  12. rappresentanza e assistenza in sede di precontenzioso ed extragiudiziale;
  13. esame, valutazione e gestione degli avvisi bonari, cartelle di pagamento, richieste di chiarimento o integrazione e simili;
  14. gestione dei rapporti e delle relative pratiche con gli Enti a vario titolo coinvolti nella gestione amministrativa della società (Erario, Camera Commercio, Registro delle Imprese, Agenzia Entrate, Istat,  banche, ecc…);
  15. collaborazione con Organo di controllo o Revisore della Fondazione;
  16. attività di controllo di gestione da presentare al Consiglio di Amministrazione trimestralmente;
  17. disponibilità a partecipare alle riunioni della Fondazione e a fornire, qualora si renda necessario per la soluzione di occasionali problemi di carattere amministrativo, personale dipendente e/o autonomo qualificato presso le sedi della Fondazione;
  18. disponibilità a condividere procedure contabili amministrative di tipo on-line per la gestione contabile e il controllo degli inserimenti contabili da parte del Gal o degli organi preposti al controllo e certificazione contabile;
  19. trasmissione di documentazione fiscale, tributaria e societaria in nome e per conto della Fondazione
  20. la redazione dei rendiconti richiesti dall’amministrazione Comunale nella convenzione disciplinante l’attività della Fondazione;

LA Fondazione si riserva il diritto di integrare l’affidamento con ulteriore attività in corso d’opera. Il Budget per le attività è pari ad € 13.000 per tre anni (39.000 oltre iva). 

La Fondazione potrà prorogare per un ulteriore triennio  il servizio in tale caso l’importo viene conteggiato in € 78.000 oltre IVA. Rimangono ferme le altre facoltà in ordine alla previsione di poter affidare sia prestazioni integrative che supplementari.

Procedura di invio della richiesta di preventivo:

  1. La Ditta o il professionista interessato all’appalto deve iscriversi al nostro albo fornitori flaggando la voce – servizio di gestione contabile e fiscale oltreché di consulenza in materia contabile, fiscale e societaria;
  2. il giorno 2 aprile verrà inviato modulo di compilazione dell’offerta progettuale tramite sistema jotform alla mail indicata da voi nel modulo e verrà dato 15 giorni di tempo per presentare la proposta di collaborazione al CDA.

Il Criterio di scelta è quello tipico della procedura negoziata diretta con la sola offerta qualitativa, saranno dunque valutate dal cda le proposte con i seguenti criteri:

  1. a) se il lavoro viene svolto dal singolo professionista o in forma di studio o associato con altri professionisti;
  2. b) il portfolio aziendale dello studio e dei singoli professionisti coinvolti;
  3. c) competenza nelle contabilità di eguali o simili organismi a quelli della fondazione;

La scelta sarà effettuata dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione in quanto il ruolo e il servizio che viene richiesto ha natura di particolare responsabilità e dunque le progettualità presentate dovranno essere oggetto di valutazione del CDA o parte di esso. La decisione dello studio sarà poi presa con delibera di Consiglio di Amministrazione.