fbpx

Avviso selezione del personale 2022

Il presente avviso è chiuso.

Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Arezzo Intour con atto deliberativo n. 2 del 21 gennaio 2022 ha approvato il piano di fabbisogno del personale per il prossimo triennio. Conseguenzialmente, preso atto del nuovo regolamento riguardante le assunzioni del personale e dell’organigramma approvato con deliberazione num. 3 del 21 gennaio 2022, viene approvata la procedura di assunzione per 4 unità di personale a tempo indeterminato.  Con successivo provvedimento sarà individuata la Commissione che accompagnerà il cda nella valutazione dei titoli curriculari dei candidati ai sensi del regolamento in vigore.

1) Requisiti per la partecipazione:

a) essere cittadini italiani o cittadini di altre nazionalità con conoscenza della lingua italiana;

b) godere dei diritti civili e politici;

c) non avere condanne penali, non essere in stato di interdizione, non essere oggetto di provvedimenti di prevenzione o di altre misure;

d) avere età superiore a 18 anni;

e) avere idoneità psico-fisica a ricoprire la posizione lavorativa;

f) avere titoli di studio e/o eventuali altri requisiti richiesti per l’accesso e indicati nell’avviso di selezione;

Per questa selezione NON viene richiesto il possesso di diplomi o lauree come titolo oggettivo per la partecipazione, ma il titolo di studio sarà elemento di valutazione generale del profilo da parte della commissione.

2) La durata dei contratti è a tempo indeterminato e l’orario di lavoro potrà  interessare  sia la fascia serale/notturna  che festivi e prefestivi;

Il periodo di ferie è assegnato dall’Azienda con riferimento alle proprie esigenze organizzative e tenendo conto degli interessi dei lavoratori e delle richieste di questi ultimi, con particolare riferimento alla collocazione temporale delle due settimane da godere obbligatoriamente nel corso dell’anno di maturazione. A tal riguardo la Fondazione specifica che trattandosi di attività collegata all’accoglienza turistica, museale ed eventistica, il periodo con le maggiori esigenze organizzative sono da maggio a gennaio come da flussi turistici stimati.

L’ORARIO applicato sarà con formula della sospensione annuale: “E’ quello effettuato in fasi cicliche programmate dell’anno o in corrispondenza di specifiche manifestazioni culturali, turistiche e sportive, implicanti l’esigenza del superamento dell’orario medio settimanale, e comporta una corrispondente sospensione della prestazione lavorativa in altre fasi temporali settimanali e/o mensili dell’anno. I lavoratori destinatari di tale modalità oraria di svolgimento della prestazione lavorativa ricevono in ogni caso sempre la retribuzione individuale mensile normale. I suddetti lavoratori fruiscono, a compensazione del maggior disagio, della riduzione di 1 (una) ora di lavoro a settimana, corrispondenti a 45 ore su base annua e di 1 (una) settimana aggiuntiva di ferie.” L’Azienda si riserva il diritto di modificare tale orario in corso di attività.

Le manifestazioni per le quali la Fondazione farà ricorso a tale orario sono, ad oggi, ma, soggette a variazioni:

Città del Natale (10 novembre- 13 gennaio);

fiere antiquarie (maggio – gennaio);

Giostra del Saracino (9 giugno – 30 giugno) e (16 agosto e 9 settembre);

altri eventi organizzati nel periodo maggio/gennaio;

3) I candidati prendono atto delle seguenti informazioni che sono parte integrante e sostanziale della presente selezione:

La Fondazione provvede alla selezione del personale mediante procedure finalizzate ad accertare il possesso dei requisiti, delle competenze professionali, delle capacità e delle attitudini richieste per la posizione lavorativa da ricoprire. Le procedure selettive possono svolgersi, in tutte le fasi, anche in via telematica; gli esiti della selezione sono resi noti mediante pubblicazione sul sito internet della Fondazione pubblicando due elenchi:

il primo elenco, dei selezionati assunti, dove verranno indicati i motivi delle valutazioni, espresse con motivazioni discrezionali sintetizzate con numero;

il secondo elenco degli idonei non selezionati che saranno indicati con tre lettere di priorità A/B/C seguito dalle motivazioni discrezionali sintetizzate con numero.

Non saranno prodotti ulteriori elenchi per i candidati non selezionati e non risultati idonei.

È intenzione della Fondazione fare riferimento alla lista dei candidati valutati idonei, ma non selezionati, sia in caso di mancata copertura della posizione offerta per rinuncia o forza maggiore da parte dei soggetti già selezionati sia ai fini dell’assunzione successiva in posizioni aventi oggetto simile a quello della selezione espletata. La Fondazione potrà avvalersi di questa selezione per impiegare personale con contratto a tempo indeterminato, stagionale, determinato se motivato da ulteriori esigenze di carattere organizzativo. L’eventuale rifiuto a ricoprire posti a tempo determinato o stagionale non sarà pregiudizievole per eventuali future assunzioni a tempo indeterminato. La lista non può avere validità superiore ai 3 anni dal momento dell’approvazione finale, trascorso il cui termine dovrà essere rinnovata con nuova selezione. La Fondazione si riserva di dare diritto di precedenza, in caso di parità di priorità nella lista dei candidati valutati idonei,  nell’assunzione ai lavoratori che abbiano prestato attività lavorativa a carattere stagionale o con contratto a tempo determinato nella medesima qualifica o ruolo. In caso di più soggetti con tale caratteristica la decisione sarà discrezionale del Consigliere Delegato sentito il CDA.

È facoltà della Fondazione, a suo insindacabile giudizio, non avvalersi dei relativi esiti, a fronte di adeguata motivazione.

Il mancato possesso dei requisiti prescritti nell’avviso di selezione, al momento della costituzione del rapporto individuale di lavoro, costituisce motivo giustificato per la mancata sottoscrizione del contratto da parte della Fondazione;

È facoltà della Fondazione inserire nella procedura di domanda dei test di autovalutazione e verificarne l’esito sulla coerenza di quanto dichiarato dai candidati in relazione al curriculum presentato e procedere alla riapertura del termine fissato per la presentazione delle domande qualora, alla data di scadenza dello stesso, sia ritenuto insufficiente il numero di domande presentate o per altre motivate esigenze della Fondazione medesima;

La selezione del personale avviene mediante titoli e colloquio, con successiva valutazione di titoli e colloquio a cura della commissione nominata.

4) Esito della selezione

Gli esiti della selezione sono resi noti mediante pubblicazione sul sito internet della Fondazione.  I candidati devono compilare la domanda di candidatura che presenterà delle domande di autovalutazione e allegare il loro curriculum e carta di identità, con indicazione delle esperienze professionali, dei titoli di studio e del livello di conoscenza della lingua inglese. Questo potrà essere dimostrati o con certificazioni rilasciate da idonei enti certificatori o da precedenti esperienze professionali all’estero o riguardanti mansioni che presuppongono la conoscenza della lingua inglese o da esami universitari sostenuti.  Sarà oggetto di maggior valutazione la conoscenza di altre lingue straniere.

5) Inquadramento previsto dal CCNL Federculture – cat. B1;

Mansioni da CCNL di inquadramento: cassiere, collaboratore amministrativo, operatore help-desk, addetto ai servizi di accoglienza e informazione (Receptionist. Front Office, Addetti all’accoglienza dei servizi museali, collaboratore IAT, operatore call center).

6) TITOLI E SKILL PREFERENZIALI ED ELEMENTI DI VALUTAZIONE

Le figure ricercate dalla Fondazione con questa selezione sono: addetto/a ai servizi di accoglienza e informazione turistica o museale. Nello specifico dovranno svolgere funzioni di Receptionist, addetto al Front Office, addetti all’accoglienza turistica presso gli IAT o punti di informazione turistica e dei servizi museali, addetto alla vendita/biglietteria e  operatore di call center.

7) I candidati saranno valutati dai curricula presentati nel seguente metodo.

Saranno valutate le skill formative o professionali con  i seguenti punteggi alle esperienze formative o professionali dichiarate:

a) attività di receptionist fino a 5 punti;

b) addetto al front office fino a 5 punti;

c) addetti all’accoglienza turistica presso gli IAT o punti di informazione turistica fino a 25 punti;

d) addetti all’accoglienza dei servizi museali da fino a 15 punti;

e) operatore call center da fino a 5 punti;

le esperienze dovranno essere chiaramente riscontrabili per periodi diversi e impieghi diversi nel cv presentato e allegato, la valutazione terrà conto del tempo di svolgimento dell’esperienza professionale o formativa segnalata. Se sono state svolte più mansioni sarà valutata dalla commissione solo quella ritenuta migliore in termine di valutazione assoluta dal candidato.

Ulteriori elementi di preferenza:

a) avere formazione o esperienza su supporto e assistenza e conoscenza di almeno un software di  biglietteria e gestione dell’emissione ticket e /o voucher valutazione fino  a 10 punti;

b) avere conoscenza e padronanza della lingua inglese, valutazione fino a 20 punti;

c) valutazione fino a 15 punti per ulteriori lingue straniere conosciute;

Ai dipendenti a tempo determinato e/o stagionali che abbiano prestato servizio presso la Fondazione Intour e/o i dipendenti che abbiano prestato servizio presso aziende e/o associazioni che hanno già prestato simile prestazione lavorativa presso la Fondazione Intour per almeno 3 mesi lavorativi verranno riconosciuto un elemento premiale pari a punti 10.

Per un punteggio potenziale massimo pari a punti 80 punti,

È obbligatorio fornire i propri recapiti (indirizzo e-mail e telefono) e allegare il proprio curriculum. I candidati che avranno raggiunto una valutazione di almeno 45/80 saranno convocati al colloquio via mail. Le convocazioni saranno fatte via mail all’indirizzo specificato dal candidato che dovrà preoccuparsi di controllare la casella mail ed eventualmente lo spam. Sarà mandata mail anche a chi non verrà selezionato per gli orali.

I colloqui verteranno sulle competenze ed esperienze presentate dal candidato in relazione al profilo ricercato e prevedono un quesito pratico di problem solving aziendale e domande per verificare la conoscenza della città di Arezzo e dei suoi attrattori culturali e turistici, anche in lingua inglese, per un totale di massimo 50 punti.

Al termine degli orali saranno stilati gli elenchi di:

selezionati assunti

idonei non assunti

8) Quando e Termine di presentazione delle candidature:

le candidature potranno essere presentate dal 22 febbraio al 9 marzo entro le ore 18.00 (termine di scadenza).  I candidati potranno inviare la loro candidatura solo tramite il form presente in fondo alla pagina.

Non sono previste altre forme di presentazione della candidatura. La responsabilità per la corretta compilazione della domanda è esclusivamente del candidato/a che dovrà garantirsi idonea connettività.

Si specifica che le assunzioni avvengono tramite selezione a cui viene data informazione pubblica e non tramite procedure concorsuali. La selezione si caratterizza per una valutazione «di tipo comparativo e procedimentalizzata», la procedura non è dunque un “concorso pubblico” e non viene approvata “alcuna graduatoria”. La procedura sarà definita possibilmente entro il 30 marzo 2022.

Per ulteriori informazioni o chiarimenti: info@arezzointour.it.

Il presente avviso è chiuso.