fbpx

Campioni del mondo! Quarant’anni di figurine Mondiali

“Campioni del mondo! Campioni del mondo! Campioni del mondo!” sono diventate un icona di un tempo quelle parole piene di gioia quasi urlate da Nando Martellini l’11 luglio 1982 a commentare il successo straordinario della nazionale italiana.

È dedicata ai quarant’anni di quell’impresa la mostra di figurine che dal 30 aprile al 29 maggio, si terrà ad Arezzo, e che sarà allestita nella Sala Turini della Biblioteca Città di Arezzo (via dei Pileati, 8).

Un evento organizzato dalla Fondazione Arezzo Intour in collaborazione con la Biblioteca Città di Arezzo come appuntamento collaterale della Fiera Antiquaria manifestazione celeberrima che da oltre 50 anni ogni prima domenica del mese e sabato precedente trasforma la città toscana nella capitale dell’antiquariato, del vintage e del collezionismo di qualità.

“Campioni del Mondo! 1982-2022 – Quarant’anni di figurine Mondiali” è il titolo di questa singolare esposizione realizzata con il materiale di Gianni Bellini, emiliano, il maggiore collezionista di album di calcio al mondo, che oggi conta circa 4mila album e due milioni e mezzo di figurine.

E se secondo Pier Paolo Pasolini “il calcio è l’ultima rappresentazione sacra del nostro tempo”, possiamo dire che collezionare figurine è un rito pagano che si tramanda di generazione in generazione e che non ha mai perso il suo fascino.

«Le figurine di ogni decennio – ricorda Gianni Bellini –, sono lo specchio del paese, anzi dei paesi reali e con questa mostra Arezzo farà fare ai suoi visitatori, in particolare nei giorni della Fiera dell’Antiquariato, un tuffo nel passato. Una sorta di “com’eravamo” da rivivere attraverso gli album e le figurine dell’Italia del 1982 che nel disincanto generale vinse la terza stella a quarantaquattro anni di distanza dall’ultimo titolo iridato”.

“Arezzo – commenta Simone Chierici presidente della Fondazione Arezzo Intour e assessore al turismo del Comune di Arezzo – è il luogo perfetto per ospitare una mostra che, oltre ad evocare ricordi indelebili in ciascuno di noi, racconta la passione per il collezionismo. Questa è la città della Fiera Antiquaria una manifestazione che da oltre 50 anni trasforma il centro storico in uno spazio d’eccezione per chi ama l’antiquariato ma più in generale le cose del passato, il vintage e il collezionismo di qualità”.

“Campioni del Mondo! 1982-2022 – Quarant’anni di figurine Mondiali” si caratterizzerà per alcuni focus, da Paolo Rossi a Francesco Graziani, all’U.S. Arezzo che proprio in quell’anno conquistava la promozione in serie B dopo che dodici mesi prima aveva vinto la Coppa Italia di categoria. E non mancheranno alcune iniziative collaterali che renderanno ancora più prezioso l’appuntamento.

Gianni Bellini non è solo un collezionista, è un entusiasta dell’universo delle figurine e del calcio, con un sogno nel cassetto: creare il primo museo al mondo della figurina dei calciatori.

E cosa sia l’album delle figurine che lega ognuno di noi a ricordi di infanzia e adolescenza indelebili, non solo calcistici, gliel’ha detto una volta Giancarlo Antognoni, uno dei protagonisti della Nazionale di Bearzot che alzò la Coppa del Mondo al Santiago Bernabeu: “Antognoni – confessa Gianni Bellini – mi disse che non è stato l’esordio in Nazionale a farlo sentire arrivato, ma la sua prima figurina nell’album della serie A”.

“Campioni del Mondo! 1982-2022 – Quarant’anni di figurine Mondiali”.

La mostra sarà aperta ogni fine settimana dal 30 aprile al 29 maggio nei giorni di venerdì, sabato e domenica con orario 10-13 e 15-18. Ingresso libero