fbpx

Arezzo: cosa fare nel weekend del 5 e 6 ottobre

EVENTI / Fiera Antiquaria

Il 5 e 6 ottobre ad Arezzo torna la Fiera Antiquaria, un appuntamento che da ormai 50 anni porta il nome della città toscana nel mondo. Quasi 300 banchi animeranno il centro storico presentando oggetti d’arte, mobili, gioielli, libri e stampe antiche, strumenti scientifici e musicali e ogni tipo di collezionismo tra modernariato, vintage e artigianato di qualità.

Informazioni: www.arezzointour.it; www.fieraantiquaria.it

 

FIERA ANTIQUARIA – COLLATERALI / Arezzo Selezione Vintage

Con la Fiera Antiquaria si rinnova l’appuntamento con Arezzo Selezione Vintage che dal 4 al 6 ottobre torna nelle sale dello storico Palazzo di Fraternita e nel Chiostro della Biblioteca Comunale. Circa 30 selezionati espositori di abbigliamento ed accessori d’epoca, provenienti da tutta Italia proporranno i loro tesori da collezionare o ai quali dare una seconda vita. Apertura dalle ore 9 alle ore 20. Ingresso libero

APPUNTAMENTI / Arriva “Meno Alti dei Pinguini” – Il Festival aretino dedicato all’infanzia

Si chiama “Meno Alti dei Pinguini” da una frase tratta da “Filastrocche a piedi nudi” di Nicola Cinquetti e Gek Tessaro ed è il Festival dedicato all’infanzoa che si tiene ad Arezzo dal 4 al 6 ottobre. L’edizione 2019 si sviluppa a partire dal tema “Tra Stelle e Pianeti”, in occasione dell’anniversario dei 50 anni dell’allunaggio, che continua ad incantare grandi e piccoli. “Meno Alti dei Pinguini” avrà come sede principale il salone della Borsa Merci in piazza Risorgimento, ma proporrà iniziative in sette diverse location cittadine. A bambini e famiglie saranno rivolte attività ludico-ricreative, animazioni e installazioni che si svolgeranno sia all’aperto, sia nei teatri.  Tutte le attività sono ad ingresso libero.

Informazioni: http://www.progetto5.it/madp/index.php

 

MOSTRE/ Mimmo Paladino. La Regola di Piero

Uno dei più importanti artisti contemporanei incontra uno dei suoi maestri: è questo il senso de “La regola di Piero” la grande mostra personale che, ad Arezzo fino al 31 gennaio 2020, presenta l’omaggio di Mimmo Paladino a Piero della Francesca. L’esposizione voluta dalla Fondazione Guido d’Arezzo e dal Comune di Arezzo e curata da Luigi Maria Di Corato, approfondisce il rapporto tra Paladino e Piero, una delle figure del passato che più hanno contato nella sua formazione e con la quale ha intrattenuto un dialogo costante in tutta la sua ricerca artistica. Oltre 50 opere danno vita a un percorso che tocca sei diverse sedi espositive e che porta alla scoperta di altrettanti luoghi simbolo del centro storico della città toscana.

Informazioni: 0575 356203; www.fondazioneguidodarezzo.com;

www.laregoladipiero.wordpress.com; FB: Arezzo Cultura, FB: Arezzo Mostre

 

MOSTRE / Rousseau, Severini, Savinio e Magritte a Casa Bruschi

Dal 5 ottobre fino al 12 gennaio 2020 ad Arezzo si respirerà l’aria delle avanguardie del Novecento: la Fondazione Ivan Bruschi, organizza la mostra “Incanti” che presenta opere di Henri Rousseau il Doganiere, Gino Severini, René Magritte e Alberto Savinio. Quattro maestri della modernità a confronto all’interno della Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi, ciascuno con un’opera che suscita un particolare incanto.

Informazioni: http://www.fondazioneivanbruschi.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *