fbpx

Arezzo: cosa fare nel weekend del 27 e 28 aprile

APPUNTAMENTI / E’ tempo di Fotoantiquaria

Domenica 28 aprile Arezzo si trasforma nella capitale della fotografia d’epoca con FOTOANTIQUARIA, la storica mostra-mercato di fotocamere, cineprese e attrezzature fotografiche antiche che, ormai da 34 anni, è un appuntamento imperdibile per appassionati e collezionisti.
Dalle ore 9 alle ore 18, le meravigliose Logge del Vasari accoglieranno oltre 40 espositori provenienti da ogni parte d’Italia che daranno vita a una singolare mostra mercato.
Qui sarà possibile acquistare o scambiare apparecchiature sia analogiche che digitali usate o fuori produzione e ci si potrà muovere alla ricerca di pezzi rari e introvabili per arricchire la propria collezione o per riparare una antica fotocamera.
Immancabile una sezione dedicata alla vendita di cartoline, libri e pubblicazioni varie di carattere fotografico.
La giornata sarà arricchita anche da una mostra di fotografie storiche (allestita nella sede del Foto Club “La Chimera” che si trova sotto la stessa Loggia del Vasari).

Info: www.fotoclublachimera.it; 0575314927

 

VISITE GUIDATE / Scopri Arezzo

Sabato 27 aprile il Centro Guide di Arezzo propone “Scopri Arezzo”, un tour che permette di ammirare il centro storico e la facciata della bellissima pieve romanica di Santa Maria da una terrazza panoramica e che poi accompagna i visitatori all’interno della Pieve, Piazza Grande, la meravigliosa Cattedrale di San Donato. La visita che è condotta da una guida professionale, parte alle ore 10.30 dalla “Casa Museo Ivan Bruschi” in Corso Italia 14.
Il costo di partecipazione è di 15 euro a persona (gratuito per bambini fino a 12 anni).
Domenica 28 aprile invece le guide propongono l’itinerario “Alla scoperta della Fortezza” per visitare uno dei luoghi più suggestivi della città. Ritrovo all’ingresso della Fortezza alle ore 10.30.

Info e prenotazioni info@centroguidearezzo.it tel: 334 3340608

INCONTRI / Eticamente

Prosegue Eticamente, il ciclo di incontri dedicato all’etica che tocca temi differenti nella volontà di offrire spunti di approfondimento, grazie all’intervento di alcuni dei protagonisti della scena culturale italiana che si mettono in dialogo con il pubblico, favorendo il confronto e invitando a una reale partecipazione.

Sergio Rizzo (giornalista, scrittore e vice direttore La Repubblica) e Sergio Valzania (giornalista, docente, scrittore, già direttore di Rai Radio 2 e Radio 3) saranno protagonisti lunedì 29 aprile del confronto su “ETICA E INFORMAZIONE” (Galleria Comunale d’Arte Contemporanea, Piazza San Francesco, 4 – ore 17.30). A condurre sarà Carlo Sorrentino (docente, scrittore, esperto di comunicazione). Il calendario completo degli appuntamenti https://www.fondazioneguidodarezzo.com/eventi/eticamente

Informazioni: 0575 356203
Pagina Facebook: Arezzo Cultura; Instagram: Arezzo_Cultura

ARTE / IN ITINERE

Una mostra che riunisce alcuni dei più interessanti artisti contemporanei italiani sull’idea del viaggio: fino al 20 maggio Arezzo ospita “IN ITINERE”, minicollettiva curata da Liletta Fornasari e realizzata in collaborazione con la Fondazione Guido d’Arezzo nella Galleria Comunale di Arte Contemporanea (piazza San Francesco, 4). Le opere esposte sono di Riccardo Gusmaroli, Barbara Nejrotti, Alfredo Rapetti Mogol, con la partecipazione straordinaria di Ezio Gribaudo. Ad accompagnare l’esposizione il catalogo curato da Liletta Fornasari e Paola Gribaudo edito da “Gli Ori”.

Orari di apertura: La mostra è aperta il martedì e il mercoledì dalle 15 alle 18, il giovedì, il venerdì e la domenica dalle 10 alle 18 e il sabato dalle 10 alle 20. Chiusa il lunedì.
Ingresso gratuito.  Informazioni: 0575 356203
Pagina Facebook: Arezzo Cultura; Instagram: Arezzo_Cultura

 

FUORI AREZZO / A Montevarchi la mostra “Botticelli, Della Robbia, Cigoli”

Botticelli, Della Robbia, Cigoli: Montevarchi riscopre il suo patrimonio artistico. Fino al 28 aprile, il Palazzo del Podestà ospita la mostra che, per la prima volta, presenta tutte insieme alcune importanti opere d’arte, realizzate dal ‘400 e al ‘700, per gli enti religiosi della città. Una galleria di capolavori fra cui la pregevole l’Incoronazione della Vergine e Santi di Sandro Botticelli a Il miracolo della mula di Giovanni Martinelli e La Resurrezione di Cristo del Cigoli fino a Il Beato Felice da Cantalice di Jacopo Vignali.

Info: https://bit.ly/2Tz4dv1

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *