fbpx

Arezzo: cosa fare nel weekend del 13 e 14 aprile

CINEMA / Ad Arezzo debutta “Viaggio in Italia”
La Fondazione Arezzo Intour, sezione Arezzo Cinema, in collaborazione con Cinema Eden Arezzo, Officine della Cultura e Associazione Doppio Sogno, presenta Viaggio in Italia, una rassegna a cadenza mensile dedicata al cinema italiano. Sabato 13 aprile alle ore 20.30 presso il Cinema Eden sarà Marianna Fontana astro nascente del cinema italiano, a inaugurare questo nuovo appuntamento con la presentazione di “Capri-Revolution” di Mario Martone, opera per la quale ha ricevuto una nomination ai David di Donatello grazie all’indimenticabile interpretazione della protagonista Lucia. L’attrice prenderà parte al dibattito che seguirà la proiezione.
Info: www.arezzointour.it

MUSICA / A Arezzo arriva il violino di Isabelle Faust
Mercoledì 17 aprile alle ore 21 al Teatro Petrarca arriva la violinista Isabelle Faust per l’ultimo strepitoso appuntamento della rassegna “Arezzo Classica”.
La musicista tedesca, interprete autorevole ed affascinante di un repertorio che spazia dal barocco alla contemporaneità, propone al pubblico aretino la sua esegesi interpretativa della scrittura bachiana, con l’esecuzione della Terza Partita, della Terza Sonata e della Seconda Partita, che si chiude con la celebre Ciaccona.
Il prezioso strumento che l’accompagnerà in questo viaggio è la Bella addormentata, uno Stradivari del 1704 dimenticato per centocinquant’anni nella casa di un’aristocratica famiglia tedesca e riemerso solo nel XX secolo. Con questo speciale compagno Isabelle Faust si immergerà nel complesso linguaggio con cui Bach sfida i limiti strumentali del violino, tessendo le sottili trame di un’elaborata polifonia e consegnando alla posterità pagine che sono tra i massimi capolavori musicali di ogni tempo.
Info: www.fondazioneguidodarezzo.com Informazioni: 0575 356203
Pagina Facebook: Arezzo Cultura; Instagram: Arezzo_Cultura

APPUNTAMENTI / La “Via Crucis” a Santa Firmina
Ogni anno a Santa Firmina (Arezzo) si rinnova un importante evento religioso e culturale. E’ la “Via Crucis”, la solenne rievocazione della passione e morte di Gesù che, nella sera del venerdì santo (quest’anno il 19 aprile), viene rappresentata da un nutrito gruppo di figuranti in costume, nel centro storico del paese e nei suoi dintorni.
Dal processo di condanna di Gesù fino alla Crocifissione che avviene nella sommità della vicina suggestiva collina di Cagialla, grazie anche alla lettura di brani sacri, si ripercorrono le vicende che la tradizione liturgica celebra il venerdì santo.
Info: Associazione Don Franco

APPUNTAMENTI / I muri raccontano
Sabato 13 aprile alle ore 17.30 presso la Casa dell’Energia di Arezzo si inaugura “I Muri Raccontano” il progetto che vede la realizzazione di un grande affresco presso il parcheggio Baldaccio. L’opera racconta la storia dei murales dagli etruschi ai giorni nostri passando per artisti come Piero della Francesca.
Ospite dell’evento sarà Paolo Giulierini, direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, che interverrà sull’importanza della pittura murale nella storia dell’arte.
Info: Casa dell’Energia tel: 0575 32641

VISITE GUIDATE / Scopri Arezzo
Sabato 13 aprile il Centro Guide di Arezzo propone “Scopri Arezzo”, un tour che permette di ammirare il centro storico e la facciata della bellissima pieve romanica di Santa Maria da una terrazza panoramica e che poi accompagna i visitatori all’interno della Pieve, Piazza Grande, la meravigliosa Cattedrale di San Donato. La visita, che è condotta da una guida professionale, parte alle ore 10.30 dalla “Casa Museo Ivan Bruschi” in Corso Italia 14.
Il costo di partecipazione è di 15 euro a persona (gratuito per bambini fino a 12 anni).
Info e prenotazioni 334 3340608

FUORI AREZZO / A Montevarchi la mostra “Botticelli, Della Robbia, Cigoli”

Botticelli, Della Robbia, Cigoli: Montevarchi riscopre il suo patrimonio artistico. Fino al 28 aprile, il Palazzo del Podestà ospita la mostra che, per la prima volta, presenta tutte insieme alcune importanti opere d’arte, realizzate dal ‘400 e al ‘700, per gli enti religiosi della città. Una galleria di capolavori fra cui la pregevole l’Incoronazione della Vergine e Santi di Sandro Botticelli a Il miracolo della mula di Giovanni Martinelli e La Resurrezione di Cristo del Cigoli fino a Il Beato Felice da Cantalice di Jacopo Vignali.

Info: https://bit.ly/2Tz4dv1

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *