fbpx

Arezzo aspetta la 1000 Miglia

Arezzo aspetta la 1000 Miglia: venerdì 18 giugno, la più importante gara di regolarità per auto storiche, tornerà ad attraversare la città.

Un appuntamento reso possibile grazie all’impegno del Comune di Arezzo e della Fondazione Arezzo Intour che hanno fortemente voluto che la corsa tornasse ad attraversare il centro storico con la sua energia festosa, la sua atmosfera squisitamente vintage e la consueta parata di vip.

Tra le curiosità, ad aprire la competizione, sarà l’Alfa Romeo Sport Spider del 1954 contraddistinta dal numero 1000: driver d’eccezione sarà Roberto Giolito, Head of Heritage Stellantis, affiancato dalla conduttrice televisiva Camila Raznovich. Torna alla 1000 Miglia Sylvia Oberti: al volante della Fiat SIATA numero 175 gareggerà sola, senza co-driver, per sostenere in autonomia un progetto a favore dell’ospedale pediatrico di Brescia e raccogliere fondi per la cura del cancro in età infantile.

L’auto numero 300, L’Alfa Romeo 1900 C Super Sprint del 1956 sarà condotta da John Elkann, presidente di Stellantis e Ferrari, che torna alla 1000 Miglia accompagnato dalla moglie Lavinia Borromeo.

Una Aston Martin rosa molto speciale correrà quest’anno per sostenere la ricerca svolta all’interno di IEO Women’s Cancer Center, il primo centro in Italia dedicato al mondo dei tumori femminili. A bordo si alterneranno Caterina Balivo, Cristina Parodi, Alessandra Mastronardi, Melissa Satta, Francesca Piccinini.

La trentanovesima edizione della rievocazione della corsa disputata dal 1927 al 1957, è dedicata al tema “Crossing the Future” e presenterà numerose novità rispetto agli anni passati, a partire proprio dal percorso.

Rispettando la tradizione del tracciato da Brescia a Roma e ritorno, la 1000 Miglia 2021 sarà caratterizzata da una novità assoluta: per la prima volta, il senso di marcia sarà invertito rispetto alle recenti edizioni, riprendendo il senso antiorario di molte edizioni della corsa originale di velocità.

In particolare, Arezzo sarà toccata dalla 1000 Miglia venerdì 18 giugno. In occasione della terza tappa della corsa, infatti, a partire dalle ore 12,30 transiteranno lungo le strade della città le vetture iscritte al Ferrari Tribute 1000 Miglia, l’evento collaterale dedicato a oltre cento vetture che il prestigioso brand internazionale, simbolo di eccellenza italiana nel mondo, dedica alla 1000 Miglia.

Mentre a partire dalle ore 13,30 saranno le auto della Freccia Rossa, ovvero le auto ufficiali in gara, a fare il loro ingresso nelle vie di Arezzo.

Le vetture in gara giungeranno a Palazzo del Pero e proseguiranno in via Francesco Redi per poi toccare successivamente via Fonte Veneziana, via Antonio da Sangallo e viale Bruno Buozzi. Le auto passeranno poi per il Prato, dove sosteranno per il pranzo, e continueranno la gara lungo via Ricasoli, piazza della Libertà, via dell’Orto, via de’ Pileati, via Giorgio Vasari fino a piazza Grande dove è previsto il controllo orario. In uscita da Arezzo, le vetture in gara passeranno per via Seteria, poi corso Italia, via Roma, piazza Guido Monaco, via Francesco Petrarca e via Baldaccio d’Anghiari in direzione Le Poggiola.

Le vetture che fanno parte del Ferrari Tribute 1000 Miglia seguiranno lo stesso percorso tracciato per le auto d’epoca senza però sostare per il pranzo ma proseguendo direttamente verso piazza Grande e a seguire in direzione Montevarchi.

Per l’occasione nella giornata del 18 giugno, il percorso museale “I colori della Giostra” sarà aperto con orario continuato dalle ore 10.00 alle ore 18.00.

Per saperne di più e vivere la bellezza Arezzo con tutte le attività correlate alla 1000 Miglia: www.discoverarezzo.com/eventi/1000-miglia