Arezzo: cosa fare nel weekend del 31 agosto e 1 settembre

 

TRADIZIONI / La Giostra del Saracino
Domenica 1 settembre a Arezzo si rinnova l’appuntamento con la Giostra del Saracino, la principale rievocazione storica della città. La Giostra, che si disputa in Piazza Grande è torneo cavalleresco che vede in lizza quattro rioni. Lo precede un ricco corteggio storico che attraversa le vie cittadine e che è formato da centinaia di figuranti in costumi medievali e decine di cavalli. Scandito dallo squillo delle chiarine e segnato dai colori delle bandiere, il corteo è capace di far vivere un tuffo nel passato.
Informazioni: http://giostradelsaracinoarezzo.it/

EVENTI / Fiera Antiquaria
Il 31 agosto e il 1 settembre torna la Fiera Antiquaria, un appuntamento che da ormai 50 anni porta il nome della città toscana nel mondo. Quasi 300 banchi animeranno il centro storico e il Prato, la parte alta della città, presentando oggetti d’arte, mobili, gioielli, libri e stampe antiche, strumenti scientifici e musicali e ogni tipo di collezionismo tra modernariato, vintage e artigianato di qualità.
Informazioni: www.arezzointour.it; www.fieraantiquaria.it

VISITE GUIDATE / Scopri Arezzo
Sabato 31 agosto il Centro Guide di Arezzo propone “Scopri Arezzo”, un tour che permette di ammirare il centro storico e la facciata della bellissima pieve romanica di Santa Maria da una terrazza panoramica e che poi accompagna i visitatori all’interno della Pieve, Piazza Grande, la Cattedrale di San Donato. La visita, che è condotta da una guida professionale, parte alle ore 10.30 dalla “Casa Museo Ivan Bruschi” in Corso Italia 14.
Il costo di partecipazione è di 15 euro a persona (gratuito per bambini fino a 12 anni).
Informazioni e prenotazioni: info@centroguidearezzo.it tel: 334 3340608

MOSTRE/ Mimmo Paladino. La Regola di Piero
Uno dei più importanti artisti contemporanei incontra uno dei suoi maestri: è questo il senso de “La regola di Piero” la grande mostra personale che, ad Arezzo fino al 31 gennaio 2020, presenta l’omaggio di Mimmo Paladino a Piero della Francesca. L’esposizione voluta dalla Fondazione Guido d’Arezzo e dal Comune di Arezzo e curata da Luigi Maria Di Corato, approfondisce il rapporto tra Paladino e Piero, una delle figure del passato che più hanno contato nella sua formazione e con la quale ha intrattenuto un dialogo costante in tutta la sua ricerca artistica. Oltre 50 opere danno vita a un percorso che tocca sei diverse sedi espositive e che porta alla scoperta di altrettanti luoghi simbolo del centro storico della città toscana.
Informazioni: 0575 356203; www.fondazioneguidodarezzo.com;
www.laregoladipiero.wordpress.com; FB: Arezzo Cultura, FB: Arezzo Mostre

MOSTRE / Casa Bruschi ad Arezzo ospita “Vento dal Nord”
Fino al 15 settembre Arezzo ospita “Vento dal Nord”, la mostra curata da Alessandra Baroni Vannucci, dedicata ai dipinti e alle stampe realizzate nei secoli che vanno dal Rinascimento al Barocco dagli artisti stranieri presenti in Italia.
L’esposizione, allestita nelle sale espositive di Casa Bruschi, propone opere che hanno lasciato un’impronta profonda nella cultura italiana, grazie allo scambio continuo e prolifico di temi, stili e tecniche fra artisti.
Informazioni: http://www.fondazioneivanbruschi.it

MOSTRE / Il MUMEC riscopre Leonardo
Venerdì 30 agosto alle ore 17.30 si inaugura al MUMEC la mostra “Strumenti scientifici ed orologeria nei codici di Leonardo da Vinci”. L’esposizione nasce dalla ricerca all’interno dei Codici Leonardiani, dello studio attinente alla scienza e alla strumentazione scientifica. La mostra, suddivisa in settori spazia dall’orologeria antica all’astronomia, passando per la matematica e la misura. Gli strumenti scientifici sono affiancati a copie facsimile dei Codici Leonardiani, messi a disposizione per l’occasione del Collezionista Aretino Luciano Chiari.

MOSTRE/ I mezzi della memoria
Prosegue fino al 15 settembre presso il Museo dell’Arte della Lana di Stia “I Mezzi della Memoria in Mostra”, l’esposizione curata da Franco Casi che porta l’attenzione sulla fragilità dei moderni supporti digitali a cui si affida la conservazione della memoria (video, foto, documenti).
Informazioni: MUMEC Museo dei Mezzi di Comunicazione, telefono 0575 37766

APPUNTAMENTI / I love antiques
Sabato 31 agosto alle ore 15.30 presso la Casa Museo Ivan Bruschi incontro sul collezionismo di vini pregiati ANTIQUES organizzato dall’Associazione Centro Studi Art In Tuscany Residence in collaborazione con la Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi di Arezzo. Con Massio Rossi e Stefano Sandrucci si parlerà di vini pregiati da collezioni con una prova pratica di decantazione alla quale seguirà una degustazione.
Informazioni: Associazione Art In Tuscany Residence http://www.fondazioneivanbruschi.it

FUORI AREZZO/ A Stia la Biennale Europea d’Arte Fabbrile
Dal 29 agosto al 1 settembre a Stia torna la Biennale Europea d’Arte Fabbrile, la manifestazione dedicata alla lavorazione del ferro battuto nata da un’idea di Pier Luigi della Bordella e Ivan Bruschi. L’appuntamento, ormai punto di riferimento nel panorama mondiale dell’Arte Fabbrile, offre anche l’occasione di scoprire la meravigliosa Vallata Casentinese.
Informazioni: www.biennaleartefabbrile.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *